Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

×
Clouds Tag 
 Saggi Romanzi Narrativa ragazzi Letteratura Archeologia storica Glottologia Sessuologia Guide Turistiche Storia Arte antica avvenimenti storici contemporanei REPORTAGE, IMMAGINI, GEOGRAFIA SPORT: STORIA CONTEMPORANEO filosofia, poesia spirituale, religione POESIE E PENSIERI AUTOBIOGRAFIA almanacco ambiente aneddoti antica antropologia archeologia aretino arezzo arte autore centro cristianesimo erotismo etruschi fantastico geografia giallo giostra globale globalizzazione guida hallowen miti monumentali narrativa orafa orgasmo racconto ricadute risorgimento romanzo saracino sesso storia storico toscana turismo vera  
   
   
Home    Chi siamo    Dove siamo    Autori    Librerie    Notizie    Eventi    Area Utenti    Link    Contatti Carrello

Letteratura
Storia
Archeologia storica
Arte antica
Glottologia
AUTOBIOGRAFIA
Romanzi
Narrativa ragazzi
Sessuologia
Guide Turistiche
REPORTAGE, IMMAGI...
SPORT: STORIA CO...
POESIE E PENSIERI
avvenimenti stori...
Saggi
filosofia, poesia...


 
Per Categoria
Per Autore
 
Per Prezzo
BETLEMME BETLEMME, SPERANZA FUTURA, CANTO ALLA VITA: SCRITTI SPIRITUALI E POETICI, 1958 - 1998
Autore:  FLORA GUALDANI
Editore: Letizia Editore
Codice ISBN: 9788895520261
Pubblicazione: 01/06/2013
N° Pagine : 172
Formato: 15X21
Lingua: Italiano
Altro: PREFAZIONE DI CLAUDIA KOLL
Illustrato:  No - Colori:  No
Prezzo: € 12,00
 
Il libro raccoglie gli scritti poetici e spirituali di Flora Gualdani nel periodo 1958 – 1998, dai quali trapela una straordinaria esperienza di “maternità senza frontiere” nascosta in un angolo della campagna toscana, alle porte di Arezzo. Dopo una prima intuizione giovanile ed un viaggio in Terra Santa, la sua professione ostetrica si è legata per sempre ad un cammino di fede, fatto di preghiera, sacrificio e letizia. Un sentiero personale dove questa donna laica coniuga tenacemente azione e contemplazione. La prima parte della raccolta (Betlemme Betlemme, speranza futura) racconta da dove viene questo percorso, la sua radice profonda: il mistero dell’Incarnazione. L’adorazione quotidiana di un Dio che si fa Bambino attraverso il grembo di una ragazza. Lo stupore e la lode davanti al legame inscindibile tra il Figlio di Dio e sua Madre, la cui divina maternità ricapitola tutte quelle della terra. Tra le righe emergono i tre santi cui, da mezzo secolo, si rifà l’ostetrica di Indicatore: Francesco d’Assisi, Caterina da Siena, Teresa di Lisieux.. Da ognuno di questi suoi amici giganti ha ereditato un tratto. Ne viene fuori uno stile di vita fatto di piccolezza e povertà, abbandono e nascondimento, genuflessione e obbedienza. Abbastanza folle per le logiche di questo mondo. Ma anche parole infuocate e severe. Rivolte ai potenti e ai sapienti. Nella seconda parte (Canto alla vita) le pagine raccontano storie di accoglienza e di bambini nel bisogno, ricevuti in affidamento. Distillano in poesia storie di maternità difficili. Il coraggio delle ragazze madri, la loro solitudine e la sofferenza. Storie di umana catarsi dove quella faticosa maternità ha fatto rifiorire l’impensabile. Sono meditazioni davanti alla vita che nasce e al sangue innocente. L’autrice definisce l’ambulatorio ostetrico un “confessionale speciale”. Ha condiviso il cammino di migliaia di gestanti: nelle corsie degli ospedali e in mezzo alle guerre, negli angoli più poveri del mondo. Si prende cura anche di quelle che hanno fatto una scelta diversa, e poi tornano a distanza di tempo a portarle il proprio tormento. Lei le accompagna pazientemente fino alla guarigione, usando lo sguardo della trascendenza. Quando la sua abitazione è diventata stretta, l’ostetrica figlia di contadini ha usato il suo ettaro di terra per costruirci “Casa Betlemme”: un piccolo villaggio della solidarietà, casette immerse in un grande parco. Non soltanto accoglienza ma anche formazione: una scuola di vita dove scienza e teologia s’incontrano volentieri. Un luogo di riconciliazione e di speranza. La prefazione del libro è firmata da Claudia Koll, una delle donne che soltanto ultimamente hanno scoperto la figura di Flora e la sua testimonianza luminosa.
Prodotti Correllati
 
Copyright - Disclaimer - Privacy - Cookies
Letizia Editore - P.IVA 00113920516
Copyright © Euroinformatica
Clouds Tag 
 Saggi Romanzi Narrativa ragazzi Letteratura Archeologia storica Glottologia Sessuologia Guide Turistiche Storia Arte antica avvenimenti storici contemporanei REPORTAGE, IMMAGINI, GEOGRAFIA SPORT: STORIA CONTEMPORANEO filosofia, poesia spirituale, religione POESIE E PENSIERI AUTOBIOGRAFIA almanacco ambiente aneddoti antica antropologia archeologia aretino arezzo arte autore centro cristianesimo erotismo etruschi fantastico geografia giallo giostra globale globalizzazione guida hallowen miti monumentali narrativa orafa orgasmo racconto ricadute risorgimento romanzo saracino sesso storia storico toscana turismo vera